Come eliminare la muffa in casa con antimuffa naturali

Muffa sul muro

La muffa che invade la casa, ma soprattutto le pareti e le zone ad alta concentrazione di umidità, è un fenomeno noioso e anche pericoloso per la propria salute. Sebbene la soluzione migliore sia quella di eliminare il problema alla radice, ovvero trovare quale sia la ragione primaria per la quale entra l’umidità, esistono dei rimedi naturali per combatterla.

Di seguito entreremo nel dettaglio per capire quale siano tali rimedi. Inoltre, è importante sapere che per eliminare la muffa e fare in modo che non torni più anche in seguito, è bene rivolgersi agli esperti. Essi sapranno affrontare al meglio la situazione, e soprattutto perfettamente come togliere la muffa sui muri.

Prevenire la muffa

Prima di trovarsi a combattere con la muffa, potrebbe essere cosa molto interessante procedere con la prevenzione. Per fare questo ci sono degli importanti accorgimenti a cui attingere, che possono aiutare ad impedire il formarsi della muffa.

Prima di tutto, almeno ogni quattro mesi sarebbe importante lavare le pareti o le zone a rischio con un composto formato da acqua e aceto che fa da disinfettante naturale, eliminando così gran parte dei batteri che sono normalmente causa della formazione della muffa. È un sistema che viene utilizzato anche nel caso in cui in casa siano presenti dei fumatori, perché il composto agisce anche contro la nicotina.

La stanza che più di tutte è soggetta all’umidità e quindi al formarsi della muffa, è senza ombra di dubbio il bagno, per cui la migliore soluzione per evitare il formarsi del fungo è quello di tenere l’ambiente il più possibile aerato. Soprattutto nelle stagioni più fredde, in cui si tende ad aprire meno per via delle temperature rigide, è bene pulire a fondo le pareti con questo particolare disinfettante naturale.

Eliminare la muffa con lo spray e il detersivo

È possibile eliminare la muffa procedendo con due possibilità, la prima è utilizzare uno spray contenente un prodotto creato da voi, e l’altra un detersivo per pareti sempre naturale. Vediamo nello specifico le due ricette precise per poterli preparare, facendo attenzione durante la preparazione perché alcuni prodotti creano delle naturali reazioni chimiche.

Lo spray: ecco la ricetta per creare un composto da utilizzare attraverso una bottiglietta spray, spruzzandolo sulle pareti. Prima di lavarle lasciare che il prodotto agisca per almeno 15 minuti. Preparare una tazza di acqua e sciogliere al suo interno 1 cucchiaio da caffè di bicarbonato. A questo punto aggiungere prima l’aceto bianco, e infine gli oli essenziali (i migliori per questo tipo di operazione sono 5 gocce alla lavanda e 5 gocce al limone).

Il detersivo: adesso vediamo come produrre il detersivo naturale con il quale lavare le pareti e risolvere il problema della muffa. Prendere un vaporizzatore spray, in un contenitore diverso ponete 700 ml di acqua e versate all’interno 2 cucchiaini di bicarbonato di sodio e 2 cucchiaini di sale. Versare il composto nel flacone e infine aggiungere all’interno 2 cucchiaini di acqua ossigenata. Il detersivo naturale è pronto all’uso.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *