Fede nuziale – Come scegliere quella giusta

fede nuziale

La scelta più importante che rappresenta il simbolo dell’unione del matrimonio è certamente la fede nuziale. Oggi, le gioiellerie, propongono i modelli più svariati, dalla classica vera in oro giallo alla lavorazione artigianale in filigrana con i diamanti. Innanzitutto la fede deve rispecchiare il gusto ed il caratteri degli sposi. Se si tratta di una coppia semplice che ama la tradizione, la fede classica è sicuramente intramontabile. Se invece si è una coppia giovane ed estrosa che ama osare, le fedi con i diamanti sono sicuramente un ricordo dal valore unico. Sono molti i fattori che poi incidono sul costo, ma la scelta dovrebbe essere guidata principalmente dall’istinto. Per entrambi deve essere un “anello” portato con piacere tutti i giorni della propria vita, perché rappresenta il simbolo di un vincolo unico e indissolubile. Allora lascia che siano i tuoi sentimenti a guidarti in questa scelta così importante, senza dar troppo peso alle tendenze.

Fede nuziale: ce n’è per tutti i gusti

Simbolo dell’impegno reciproco, le fedi nuziali sono un acquisto importante da fare insieme. Si può scegliere la francesina, sottile e leggermente bombata, la mantovana, più alta e piatta, la fascia con i bordi smussati, quella a più cerchi in oro giallo, bianco e rosso incrociato. Attuale la fede eternity, con diamanti incastonati tutt’intorno all’anello, naturalmente solo per la sposa. Scelta raffinata e di tendenza è la versione in platino, il metallo più raro, resistente e pregiato. In ogni caso la scelta del metallo non deve essere casuale: spesso la fede sarà indossata con l’anello di fidanzamento e se fossero di materiale diverso, per esempio uno in oro giallo e l’altro in platino, non starebbero bene l’uno accanto all’altro. All’interno della fede gli sposi possono far incidere i loro nomi e la data del matrimonio. Per riporre le fedi fino al giorno del sì, è necessario un pacchettino e anche un piccolo scrigno per il testimone a cui saranno affidati fino alla cerimonia.

No alla misura sbagliata
No allo sposo che la tiene in tasca
No a togliersela subito
No ad avere altri anelli quel giorno
No a mescolare metalli diversi

Dopo gli abiti, arrivano le fedi bicolore

Il nuovo lusso per i new wedding very chic prevede una coppia di fedi bicolore rigorosamente per lei e per lui, protagonisti di uno scambio prezioso. Le fedi, quelle più esclusive,  simbolo d’amore eterno, hanno il compito di suggellare le nozze in maniera sempre più impeccabile.

Negli ultimi tempi, le gioiellerie più innovative, infatti,  hanno realizzato irresistibili collezioni di fedi dai particolari preziosi e dai dettagli ricercati. Il bicolore sembra tornare di tendenza, specie il connubio tra oro bianco ed oro rosa con diamante incastonato, ma solo per lei.

La fede nuziale in oro rosa

La fede nuziale classica è realizzata generalmente in oro giallo, ma se sei alla ricerca di qualcosa di particolare di gran moda sta tornando l’oro rosa, sia per la sposa sia per lo sposo.

Si tratta di una fede resa particolare dal colore dell’oro stesso che poi,  a proprio piacere può anche essere resa più preziosa, aggiungendo dei diamanti.

In commercio si trovano delle fedi già realizzate in questo modo oppure può essere ordinata ad un maestro orafo che potrà provvedere anche alla relativa incisione.

Distaccarsi da quella che è la tradizione, per un gioiello che rappresenta il simbolo del matrimonio, spesso può essere difficile ma anche altrettanto interessante scoprire come le nuove tendenze tendano ad offrire, specie a i giovani, qualcosa di diverso.

Matrimonio: come misurare la taglia della fede nuziale

Misurare in modo accurato il vostro dito per scoprire la vostra taglia per la fede è una cosa abbastanza semplice.

Cose che vi serviranno:
– 1 righello;
– 1 striscetta di carta semplice

Procedura:
Dopo aver tagliato una striscetta da un foglio di carta qualsiasi, arrotola la striscetta intorno al dito, assicurandoti che questa venga posizionata vicino alla giuntura del dito e non oltre la nocca.
A questo punto, segna con una penna il punto della striscetta in cui le due estremità si toccano e misura la distanza con il righello.

Consigli:
– Non c’è differenza tra le taglie per donna e quelle per uomo;
– Misura il tuo dito in serata, poiché durante la giornata le dita si gonfiano un po’;
– Se non rimani convinta della tua taglia, va in gioielleria e chiedi che ti venga misurata dal gioielliere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *