“English style”: snobbish o preppy?

Preppy style

Chi non ha mai usato l’espressione “all’inglese” per descrivere qualcuno con addosso un trench doppiopetto classico beige, magari di Burberry, brand inglese per eccellenza dal 1856, o una camicia oxford di Ralph Lauren, che inglese non è ma affonda le sue radici nel gusto tipicamente britannico. E chi non ha mai associato questo modo di vestire a persone un po’ troppo “perfettine” o snob.

It’s time to be preppy! Invece è l’ultima tendenza moda che ha conquistato le passerelle di tutto il mondo negli ultimi tempi. Preppy significa amare il classico rivisitandolo, essere tradizionali ma con stile: t-shirt, polo, cardigan si tingono dei colori britannici per eccellenza (rosso, verde bottiglia, blu navy, beige, marrone) e il tweed fa da padrone; i jeans  diventano stretti, corti stile bermuda o modello capri che tanto stanno andando a ruba nelle ultime stagioni, tra teenagers e non più giovanissimi.

E per le signorine le minigonne si trasformano in kilt scozzesi e l’abbigliamento da tennis o da golf approda nella vita di tutti i giorni.

Il tocco finale? Abbinare una tracolla, una cintura a vita alta o una collana di perle tirata fuori dall’armadio di mamma e papà, totalmente vintage.

Il preppy non vuole quindi avvicinarsi alla perfezione bensì ad uno stile veramente personalizzato, espressione di sè e della propria personalità. Molti preppy outfit sono ispirati alla vita di tutti i giorni e all’abbigliamento scolastico; basta pensare alle uniformi dei college inglesi o americani: righe a bande larghe e di tutti i colori si presentano in sciarpe, cravattini e pochette.

Essere giovani e chic, alla moda ma con classe: questo è l’ “english mood”, che da generazioni e generazioni riscuote successo ed è destinato a restare in vita grazie al suo carattere così “evergreen”. Beh, che aspettate?!

Buon restyling!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *