Gel per unghie, le principali caratteristiche

Gel per unghie

Comprare il gel per unghie professionale non è molto facile, perché oggi giorno esiste una vasta offerta commerciale di questo genere di prodotti e quindi bisognerà, trovare un gel per unghie che sia molto adatto alle vostre esigenze e soprattutto, sarà fondamentale riuscire ad orientarsi sull’acquisto tenendo presenti una serie di particolari caratteristiche che contraddistinguono una marca rispetto ad un’altra.

Per dare il via alla ricostruzione delle unghie, bisogna porsi una serie di domande sull’acquisto di tutto ciò che è necessario e poi bisognerà anche contraddistinguere un gel per unghie che sia specifico per ciò che effettivamente vi serve.

In particolare, bisogna sempre sapere che esistono due tipologie di gel per unghie, ovvero quello trifasico, oppure quello monofasico. Il gel monofasico prevede l’utilizzo di un solo tipo di prodotto che serve, sia come base, ma anche come costruttore e successivamente fungerà tra le altre cose come sigillante per il prodotto finale.

Questa tipologia di gel per unghie, garantisce quindi l’utilizzo di un unico prodotto che racchiude al suo interno tutte le caratteristiche di cui si ha effettivamente bisogno. Esiste anche il gel trifasico, che invece ha caratteristiche diverse in quanto costa di tre differenti flaconcini ed ognuno di essi ha una funzione specifica. Il gel per unghie trifasico, infatti, distingue la funzione di base da quella di costruttore e quella di sigillante.

Questi due prodotti essenzialmente danno lo stesso risultato, però si consiglia qualora si tratti di una delle prime applicazioni di gel per unghie, di riferirsi a quello trifasico, perché comunque darà una maggiore possibilità di correzione distinguendo singolarmente ogni fase.

Invece il gel per unghie monofasico, adatto per chi è già esperto di questo settore, in quanto ha un unico prodotto che garantisce una ricostruzione più veloce, ma allo stesso tempo più difficile.

Quando si acquista un gel per unghie, bisogna tener presente anche altri particolari come il fatto che sia prodotto e confezionato in Europa e quindi che rispetti tutte le normative europee di riferimento. Inoltre, il gel per unghie deve essere auto-livellante, cioè deve estendersi in maniera uniforme sulla superficie ungueale evitando che ci siano degli accumuli.

Bisogna anche sottolineare che il gel per unghie per essere valido, di qualità, deve garantire una polimerizzazione in un massimo di 120 secondi perché, se invece la durata sarà più lunga, allora si potrebbe avere a che fare con un prodotto un po’ più scadente.

Infine è anche importante, prendere in considerazione la viscosità che deve essere bassa per la base, mentre invece media per il costruttore altrettanto, basta invece per quanto riguarda il sigillante così che sia più facile da stendere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *