L’importanza di una dieta sana e bilanciata nella nostra vita frenetica

dieta sana bilanciata

Viviamo di corsa, travolti da mille impegni e la tentazione di mangiare una cosa qualsiasi al volo è forte, ma non è una buona idea: meglio scegliere con giudizio il cibo che consumiamo.

A volte sembra impossibile riuscirci, ma organizzandoci un po’, possiamo migliorare la nostra alimentazione, pur tenendo conto della cronica mancanza di tempo che affligge tutti noi.

In generale, circa il 60% del cibo con cui ci nutriamo, dovrebbe consistere in carboidrati, il 25% in grassi e il restante 15% in proteine e ognuno di essi dovrebbe essere presente in tutti i pasti che facciamo nell’arco della giornata, vale a dire colazione, spuntino di metà mattina, pranzo, merenda e cena; se questo non fosse possibile, è bene assumerli almeno durante i tre pasti principali.  E’ inoltre buona norma consumare tre porzioni di frutta e due di verdura al giorno, evitare quando possibile i prodotti confezionati, fritti ed eccessivamente ricchi di grassi e zucchero: le regole di base non sono molte da ricordare ed è da esse che bisogna partire per rivedere la nostra alimentazione.

Al mattino, meglio alzarsi per tempo e consumare una buona colazione, dedicandovi tutto il tempo necessario: una tazza di cereali integrali, una spremuta e dello yogurt, per esempio, vi forniranno tutto ciò che vi serve per iniziare bene la giornata. Da evitare il caffè consumato di corsa, soprattutto senza assumere nient’altro, perché aumenta il rischio cardiovascolare e spinge, più tardi, ad abbuffarsi troppo, favorendo così l’obesità.

Anche un pranzo veloce consumato sul luogo di lavoro, può essere sano ed equilibrato. Se possibile, portiamoci qualcosa da casa, almeno qualche volta: le insalate ci offrono molte gustose alternative, hanno il vantaggio di poter essere consumate fredde e di essere preparate in anticipo; se prendiamo l’abitudine di tenere i vari prodotti già pronti in frigo, possiamo prepararla velocemente, prima di uscire di casa.

Per lo spuntino di metà mattina e per la merenda, la frutta fresca è l’ideale e possiamo portarcela facilmente anche in ufficio o al lavoro; se non si soffre d’allergia, un’ottima alternativa è rappresentata dalla frutta secca: ricca di fibre alimentari, aiuta il funzionamento dell’intestino, gli acidi grassi omega 3 e omega 6, regolano il colesterolo, contengono minerali come ferro, rame, zinco e potassio, che regola, quest’ultimo, tra le altre cose la pressione arteriosa. Se abbiamo proprio fretta, la troviamo persino già sgusciata nei supermercati.

E per i golosi? Ebbene, un pezzetto di cioccolato fondente, grazie ai flavonoidi che contiene e al loro effetto antiossidante, fa bene alla pelle, aiuta la circolazione sanguigna e, soprattutto, aiuta a risollevare il morale: cosa chiedere di più a uno spuntino?

Visto che la sera di solito si cena in casa e si è più rilassati, la tendenza a esagerare è dietro l’angolo, ma è necessario ricordarsi che dormendo si consuma di meno e anche la digestione sarà rallentata, però se durante il giorno mangiamo in modo corretto, ci sarà più facile controllare l’impulso ad abbuffarci.

Se però non siamo sicuri di saper fare le cose nel modo giusto, l’ ideale è farci assistere da dei professionisti nella scelta del regime alimentare più adatto a noi, che ci prepareranno una dieta mirata, studiata in base al nostro stile di vita e al nostro stato di salute.

In ogni caso, è importante aggiungere a una corretta alimentazione anche il giusto approccio al cibo – sforziamoci di non pensare al lavoro, mentre mangiamo – e del movimento tutte le volte che ci è possibile: usare le scale anziché l’ascensore, fare due passi con i colleghi dopo pranzo, o parcheggiare l’auto un po’ più lontano, aiuta il nostro apparato digerente a funzionare meglio e tutto il nostro corpo ne trarrà beneficio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *