Mamme e bebè: consigli per affrontare al meglio la gravidanza

gravidanza

Dopo 36 settimane di gestazione inizia il periodo più emozionante della vita di una donna. Nella maggior parte dei casi è anche il periodo più stressante che richiede un notevole sforzo fisico e psicologico. Vi riportiamo alcuni utili consigli per affrontare la gravidanza  e il post parto al meglio.

La frase che spesso viene ripetuta alle donne in gravidanza è “mangia per due” ma in realtà è sbagliato perché si dovrebbe mangiare pensando per due. Nutrendosi in modo sano la mamma prepara per sé e per il bambino un presente e futuro di benessere, prevenendo il rischio di obesità che per quanto riguarda il nascituro, dipende in parte dal regime alimentare in gravidanza, che se basato su cibi grassi, predispone il Dna del feto all’ingrassare.

Per preservare la forma fisica, ogni neo mamma dovrebbe seguire pochi e semplici accorgimenti come quelli che vi elenchiamo di seguito:

  • massaggiatevi seno, glutei e pancione con una crema antismagliature, vi aiuterà a mantenere la vostra pelle tonica ed elastica;
  • dormite su un fianco con un cuscino fra le gambe
  • dopo il parto accordatevi con il partner per una pausa beauty farm casalinga almeno una volta a settima: dopo la poppata ad esempio, lui lo porta al parco il bambino e voi ne approfittate per una doccia rilassante, manicure, impacco di crema;
  • se il bebè si sveglia di notte molto frequentemente, approfittate dei suoi sonnellini diurni per riposare;
  • ascoltate la radio in modo tale da non venir ipnotizzate dalla tv ma allo stesso tempo vi manterrete informate;
  • non preoccupatevi se 3-4 giorni dopo il parto scoppierete a piangere senza motivo e subito dopo tornerete a sorridere, si tratta della “maternal blues” detta anche “lacrime da latte” e deriva essenzialmente dal calo brusco degli ormoni.
Perchè alla fine come diceva Annie Leclerc “partorire è vivere intensamente tutto quello che è possibile vivere”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *