Riflessologia plantare e disturbi femminili

Massaggio piedi

Simbolo di fecondità e non solo, i piedi sono collegati all’apparato riproduttivo femminile.

I piedi sono una parte del corpo ricca di risorse e di significati nascosti, che non tutti conoscono ma che, da anni, sono alla base della medicina orientale e suscitano sempre maggiore interesse anche in Occidente. Si tratta di una zona che rappresenta il legame profondo tra l’uomo e la Madre Terra, proprio perché, se ci riflettiamo un attimo, i piedi sono la prima parte del nostro corpo a toccare fisicamente il suolo.

Ed è proprio in virtù di questo legame con la Madre Terra, che sono anche un simbolo di fecondità e sessualità e, pertanto, sono collegati all’apparato riproduttivo delle donne.

Dai piedi si può toccare ogni parte del corpo

L’importanza dei piedi e l’influenza che il massaggio zonale può avere sul resto del corpo, organi e apparati compresi, è ampiamente dimostrata. Attraverso oltre 7000 terminazioni nervose, i piedi sono interconnessi alle altre parti del corpo su cui possono agire indirettamente, toccando i punti giusti.

Disturbi mestruali e menopausa. I nostri piedi, sono più “portentosi” di quanto spesso, riusciamo ad immaginare.

La tecnica di riflessologia plantare può essere davvero un ottimo alleato per aiutarci a provare una sensazione di benessere e di rilassamento, anche durante il periodo mestruale o la menopausa.

Si tratta di fasi delicate per la vita di tutte le donne ma che, non tutte, affrontano allo stesso modo, con la stessa emotività e con le stesse sintomatologie. Il cambiamento, quando entrano in gioco gli ormoni, spesso genera stress, ansie e preoccupazioni, incidendo sul modo di relazionarsi con il mondo esterno ma anche con effetti talvolta significativi sul benessere e sull’armonia.

Cosa accade all’organismo femminile?

Il corpo perde il suo equilibrio a causa di quei cambiamenti che interessano l’apparato genitale delle donne. Spesso, con grandi dolori e fastidi. Con la riflessologia plantare si può ritrovare l’armonia e vivere “quei momenti” che accompagnano il ciclo mestruale o la menopausa, all’insegna del benessere. Attraverso le innervazioni dei piedi poi, si può agire, in maniera riflessa, anche su altre zone del corpo per intervenire su disturbi e dolori.

Disturbi del ciclo mestruale o menopausa: il massaggio podalico può riequilibrare i livelli ormonali e farti ritrovare il benessere

Quando le donne si avvicinano alla menopausa il corpo cambia, compreso gli ormoni e il ciclo mestruale che sarà dapprima irregolare, tra intensità e durata, fino alla scomparsa definitiva. Convivere con la fase del cambiamento non è sempre facile e non è uguale per tutte le donne.

Spesso poi, entrano in gioco diversi fattori di carattere emotivo e psicologico, e oltre ai gonfiori, ai dolori e ai mutamenti del corpo, si possono associare anche stati depressivi o di ansia. Il massaggio zonale è in grado di alleviare i sintomi della menopausa agendo su più fronti. La riflessologia del piede, anche in questo caso, può essere molto utile non solo ad agire, attraverso il piede, su quegli organi che sono all’origine del problema, ma anche a scaricare le tensioni, per ritrovare l’armonia e l’entusiasmo ad “accogliere” il cambiamento, piuttosto che “rifiutarlo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *