Stalking: cos’è e come puoi tutelarti?

Stalking violenza

Ricevi continuamente telefonate, messaggi che si fanno sempre più insistenti, oppure e-mail minacciose? E magari hai spesso la sensazione di essere inseguita, e noti anche appostamenti fuori casa, con danni riscontrati non solo alla tua persona, ma anche ai beni di tua proprietà. Le molestie e lo stalking sono uno degli aspetti più pericolosi che una donna possa subire. A volte si manifestano anche attraverso frasi ingiuriose, magari riportate davanti alla tua abitazione, o sul luogo di lavoro.

Essere vittima di stalking non è una condizione piacevole, ecco perché è bene conoscere questo problema per riuscire anche a considerare una soluzione professionale, che possa prevedere anche l’intervento di un investigatore privato!

Molestie e stalking: di cosa stiamo parlando?

La sua definizione spiega al meglio ciò di cui stiamo parlando: lo stalking è caratterizzato da una serie di comportamenti intrusivi di sorveglianza, che prevedono la ricerca di comunicazione e contatto. Il soggetto che attua tali comportamenti non sempre ha un profilo che possiamo descrivere in modo preciso. Può essere un ex o attuale partner dal quale la vittima si vuole separare, un collaboratore, uno spasimante.

Letteralmente significa “fare la posta”, e definisce proprio una serie di atteggiamenti che si esprimono con minacce e molestie, tanto da portare la vittima a subire un disagio psichico e fisico, oltre a sviluppare un forte senso di paura.

Quotidianamente sentiamo notizie di cronaca, legate proprio ad atteggiamenti e comportamenti assillanti che sono effettuati, per esempio, da ex partner, che spesso non si rassegnano alla fine di una relazione. Si sviluppano quindi atteggiamenti negativi, che portano una donna a perdere il controllo e la totale libertà nella gestione della propria vita.

Dal punto di vista normativo, il reato viene regolato dall’articolo 612 bis del Codice Penale, che prevede la reclusione dell’individuo da sei mesi a quattro anni. Ma c’è un modo per potersi difendere da questo tipo di minacce?

La soluzione ai problemi di minacce e stalking

 Ogni donna che subisce minacce, e viene perseguitata non dovrà mai sentirsi sola. E’ possibile, infatti, affidarsi alle attività investigative private, che possono offrire un importante contributo, soprattutto verso le operazioni svolte dalle forze dell’ordine. Un investigatore può scendere in campo, andando a raccogliere quanti più elementi da utilizzare come prova, così da configurare il reato, in sede giudiziaria. A quel punto è possibile procedere con l’identificazione dell’autore degli atti persecutori, così da porre la parola fine alle minacce e allo stalking, evitando che la vittima possa subire affronti sempre più pericolosi. Si tratta quindi di un valido servizio d’indagine di natura difensiva, che ha grande utilità.

Contattando un’agenzia investigativa potrai richiedere indagini, al termine delle quali vi saranno prove utili per procedere per vie legali e porre la parola fine alle vessazioni a lungo subite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *