Alcuni utili rimedi naturali contro l’insonnia

Rimedi naturali insonnia

L’insonnia è sicuramente uno dei mali più comuni nella nostra società, che colpisce sempre più persone, a tutte le età.

Cause che generano l’insonnia

I motivi per cui si sviluppa questo problema del sonno sono vari, tra cui una dieta ricca di grassi, stress, ansia o uso improprio di dispositivi elettronici anche nelle ore serali o notturne.

E’ infatti dimostrato che utilizzare smartphone o tablet e ogni tipo di dispositivo con luce a led prima di andare a dormire può inibire il ritmo sonno-veglia, creando problemi di insonnia.

Questo perché la luce blu che viene emanata da questi dispositivi è una particolare radiazione dello spettro luminoso che interferisce con il livello di melatonina del nostro corpo, che è l’ormone che regola il sonno.

L’insonnia cronica o sporadica colpisce anche bambini e adolescenti: tuttavia, la mancanza di sonno cronica nei bambini può causare danni gravi e carenze del sistema immunitario. E’ quindi bene che i bambini non usino dispositivi a led per troppe ore al giorno e nemmeno prima di andare a dormire.

L’insonnia è infatti una patologia da non sottovalutare.

Si manifesta sotto forma di frequenti risvegli o come impossibilità di addormentarsi o riaddormentarsi dopo che ci si sveglia nel cuore della notte.

Come curare l’insonnia

Per curare l’insonnia se ne devono conoscere le cause, al fine di trattare il problema e trovare dei rimedi naturali contro l’insonnia prima di arrivare all’uso di farmaci.

Si tratta in primo luogo di adottare uno stile di vita sano, quindi fare attività fisica moderata, seguire una dieta a basso contenuto di sale e grassi, avere ritmi quotidiani regolari.

Una dieta sana inoltre non prevede l’uso di alcol, caffè, nicotina e sostanze che possono stimolare l’agitazione.

E’ consigliabile poi fare una cena leggera e prima di andare a dormire leggere piuttosto che guardare la tv, e provare rimedi naturali contro l’insonnia come una tisana rilassante, camomilla o latte caldo con miele.

Allestire nel modo migliore la camera da letto con tinte delle pareti di colori che stimolano il sonno come verde e lilla e profumare l’ambiente con delle essenze rilassanti come quella alla lavanda può favorire il sonno.

Anche isolare dal punto di vista acustico la camera è un utile azione da fare per agevolare il sonno notturno, oltre a scegliere un materasso che sia in grado di rispondere alle proprie esigenze, indossare un pigiama comodo, e ancora regolare la temperatura in camera da letto in modo che non sia né troppo caldo né troppo freddo.

Vi sono anche diverse tecniche di rilassamento e yoga da provare per combattere l’insonnia e andare a letto rilassati e senza ansia o stress.

La qualità e il tempo del sonno aiutano anche a rilassare e migliorare il tono muscolare del viso per un migliore aspetto estetico.

Rimedi naturali per l’insonnia

Se iniziare a seguire delle buone abitudini non basta per evitare questi i risvegli notturni, ecco alcuni rimedi naturali contro l’insonnia per aiutare a riaddormentarsi.

Tra questi ci sono fitocomponenti come la radice di valeriana, che è ricca di acido valerianico, una sostanza che può aumentare la produzione di acido gamma-amino butirrico nel cervello, il più potente amminoacido naturale, ed ha anche proprietà sedative.

Un’altra pianta officinale da utilizzare contro l’insonnia è il biancospino: sotto forma di tisana o infuso, riduce la pressione sanguigna e l’eccitabilità cardiaca.

La melissa è un’altra pianta officinale dalle sue proprietà ansiolitiche e sedative naturali.

Anche la passiflora, l’erba di San Giovanni e il tiglio sono rimedi naturali molto usati in omeopatia e medicina naturale contro i problemi legati al sonno, e raccomandati anche in caso di ipertensione e fame nervosa.