Rimedi naturali contro la cellulite per combatterla in modo efficace

Ammettetelo: anche voi vi siete chieste più volte se esistano dei rimedi contro la cellulite che siano veramente efficaci. Se non l’avete fatto beate voi: probabilmente siete tra le poche elette dotate di quel fisico perfetto e statuario che noi comuni mortali tanto invidi…ehm… ammiriamo.

Se invece vi riconoscete in questo quadretto proseguite nella lettura: parleremo delle cause che originano la cellulite e delle possibili soluzioni al problema.

Cellulite: cos’è e come si manifesta

La cellulite è innanzitutto un difetto estetico che interessa la cute. Si tratta di un fastidio che riguarda solo ed esclusivamente le donne e soprattutto chi vive nella parte più industrializzata del mondo. Essa si localizza perlopiù sulle cosce, sui glutei e sull’addome: insomma sui soliti punti critici per la silhouette femminile.

Nonostante la cellulite non sia da mettere in diretta relazione con l’obesità, a causarla è di solito un accumulo di grasso sottocutaneo che impedisce al microcircolo venoso di funzionare correttamente.

Il risultato è la cosiddetta pelle a buccia d’arancia e quindi la formazione di piccoli avvallamenti cutanei proprio sulle zone interessate.

Quali sono le cause della cellulite

Dietro la comparsa della cellulite possono nascondersi decine e decine di cause scatenanti. Abbiamo l’ereditarietà genetica, la ritenzione idrica, uno stile di vita insalubre, gli squilibri ormonali o persino l’utilizzo di determinati farmaci quali, ad esempio, la pillola anticoncezionale.

In certi casi la cellulite si origina invece da una dieta poco equilibrata, dall’abitudine di indossare abiti stretch, dall’abuso di alcool e fumo o anche dallo stress.

Ci sono situazioni infine in cui questo inestetismo cutaneo deriva da vere e proprie patologie come, ad esempio, l’insufficienza venosa, il disordine renale, lo scompenso gastrointestinale o l’alterazione del metabolismo.

Tipologie di cellulite

La cellulite non è sempre uguale. Essa può avere infatti forma compatta, flaccida o edematosa. Nel primo caso riguarda donne normopeso che accusano una leggera forma di ritenzione idrica. Nel secondo invece abbiamo a che fare con una sorta di degenerazione cellulare che coinvolge le persone un po’ più in là negli anni.

Nell’ultimo caso infine la patologia si associa in genere alla cellulite compatta e rivela la presenza di alcuni disordini circolatori. In relazione alla gravità del problema questo inestetismo può degenerare nella formazione di dolorose sclerosi sottocutanee.

I rimedi contro la cellulite

Ed eccoci arrivate al paragrafo che attendevate con maggiore impazienza: quello dedicato ai rimedi naturali e non da utilizzare contro la cellulite. Nelle prossime righe troverete alcune delle soluzioni ad oggi più ritenute più efficaci.

La stimolazione meccanica

Secondo questo articolo, il massaggiatore anticellulite è il miglior rimedio naturale per liberarsi della cellulite. La cosiddetta stimolazione meccanica è ad oggi ritenuta una soluzione molto efficace contro questo tipo di problema. Ciò perché agisce sulla microcircolazione dando modo alla pelle di godere degli effetti positivi conseguenti ad un buon drenaggio linfatico. Chiaro è che per ottenere dei risultati apprezzabili sarà necessario sottoporsi al trattamento con una certa regolarità.

Il massaggio può, a dire il vero, essere eseguito manualmente o mediante delle apposite apparecchiature. In quest’ultimo caso potrete recarvi presso uno centro di medicina estetica e sottoporvi ad almeno una decina di sedute. Il costo dell’operazione non sarà certo irrisorio, ma risolverete definitivamente il problema. Diversamente potrete sempre imparare l’arte dell’automassaggio o acquistare degli appositi macchinari ad uso domestico.

La dieta

La prima cosa da rivedere quando si vuole combattere la cellulite è il proprio stile alimentare che deve seguire con una dieta sana e bilanciata. Se la vostra patologia si manifesta insieme ad una serie di disturbi quali la stipsi o la comparsa di emorroidi oppure ancora il classico senso di pesantezza alle gambe ed alle caviglie è evidente che qualcosa nella vostra dieta non va.

Accantonate per un po’ i dolci, bevete e fumate meno e cercate anche di non fare un uso troppo ampio dei carboidrati raffinati nonché del sale da cucina. Sappiate che alcuni alimenti poi, è il caso dei latticini, degli insaccati e della farina bianca, agevolano il ristagno dei liquidi. Prediligete perciò il pesce, la frutta, i legumi e la verdura fresca.

La vostra alimentazione dovrà essere in poche parole ricca di fibre ed alimenti brucia grassi. Utili alla vostra causa, ed anche al vostro fegato, saranno inoltre le verdure più amare, l’ortica ed il carciofo, gli agrumi ed i frutti di bosco.

I raggi infrarossi

I raggi infrarossi agiscono scaldando la cute e quindi agevolando la circolazione locale. In questo modo, per ovvia conseguenza, i liquidi stagnanti iniziano a defluire e la cellulite comincia ad attenuarsi. Il trattamento si compone di varie sedute della durata di circa una quindicina di minuti ma, per potervi curare in questo caso, dovrete ovviamente rivolgervi ad un centro medico estetico.

Le onde d’urto

Le onde d’urto (leggi qui un approfondimento) dette anche onde acustiche, agiscono ancora una volta sulla microcircolazione sanguigna. Esse inoltre stimolano la produzione di collagene ed elastina. Questo significa intervenire in maniera rapida, efficace e duratura sulla cellulite risolvendo definitivamente il problema. Anche stavolta però per sottoporvi al trattamento dovrete rivolgervi ad un centro specializzato.