Trucco da cerimonia: il make up perfetto per ogni occasione

Ragazza make up

Il trucco da cerimonia non può essere uguale a quello che sfoggiamo quotidianamente sul posto di lavoro o in altre circostanze meno impegnative. Chiaramente le cose possono variare a seconda del ruolo ricoperto all’interno del rito e del rito in sé. Altro è presenziare ad un matrimonio, altro è andare ad un diciottesimo, altro è far semplicemente parte degli invitati, altro ancora è fare da testimone di nozze.

Ecco allora qualche suggerimento utile in proposito: in materia di make-up non se ne sa mai abbastanza!

Quando la semplicità diventa eleganza

In molte non se ne rendono conto, ma spesso il segreto per apparire perfette ad una cerimonia risiede nella semplicità. Questa, soprattutto quando non si è abituate ad essere al centro dell’attenzione, deve essere un must sia per quanto riguarda la scelta dell’abito da indossare sia per quanto concerne il trucco. Già, il trucco. Come insegna Elroel nell’articolo del suo blog sul trucco da cerimonia:

Cominciamo dalle basi…Letteralmente, cominciamo dalla base! Quindi da fondotinta e correttore.

Il suggerimento è quello di scegliere un fondotinta porcellanato che ben si adatti alla propria carnagione. Ovviamente il prodotto dovrà garantire anche una lunga durata. Attenzione però: il fondotinta, quando la pelle appare di per sé in ottima forma, potrebbe anche essere evitato. Procedete quindi utilizzando, laddove sia necessario, qualche tocco di correttore in maniera tale da levigare opportunamente il viso. Adesso si rende necessario fissare il tutto utilizzando un velo di cipria, quindi, del blush. Chiaro è che sceglierete quest’ultimo in relazione alle vostre caratteristiche fisiche ed ai vostri gusti, ma orientatevi comunque su un colore illuminante, preferibilmente tendente al roseo.

Segue quindi il contouring zona occhi. Vostra fidata amica sarà per l’occasione la matita nera infracigliare che, come fanno i bravi truccatori, sfumerete con ombretti colorati. Stavolta scegliete qualcosa che si abbini ai colori del vestito, ma anche che rimandi a tonalità calde. Se il trucco è troppo semplice potresti pensare di applicare delle ciglia finte che doneranno un tocco di sensualità.

Mascara e rossetto (nude look se il trucco non è leggerissimo, più evidente in caso contrario) completeranno il volto e voi, parola di make-up artist, sarete bellissime pur nella vostra estrema semplicità per questo motivo lasciate perdere il rossetto rosso come viene spiegato in questo articolo su www.glamour.it.

Truccare gli occhi

Gli occhi, si sa, sono lo specchio dell’anima e, fosse solo per questo, meriterebbero già a priori tutta la vostra attenzione. Il trucco, dal canto suo, deve sempre valorizzare questa zona viso, in maniera particolare se siete delle fans del nude look.

Iniziamo allora da una soluzione classica, adottata da tutte almeno una volta nella vita ed al giorno d’oggi ritenuta praticamente intramontabile: lo smokey eye. In questo caso sceglierete degli ombretti dai toni caldi e raffinati ma la cui resa sia anche abbastanza opaca. Sì quindi al tortora, al color onice oppure ancora al grigio a patto che qui e là vengano valorizzati con dei punti luce dorati.

Se invece siete in vena di azzardo, pur rimanendo comunque nell’alveo del buon gusto, orientatevi su colori più vivi e luminosi, quali ad esempio il blu oceano, perfetto soprattutto in estate.

Fermiamoci un attimo. Le tinte così visibili vanno bene soprattutto per la sera e se abbinate al vestito. Di giorno è comunque meglio optare per i toni pastello. Se avete gli occhi scuri orientatevi a priori sui toni caldi. Il suggerimento è valido soprattutto per le more, le bionde o le castane chiare con occhi marroni dovrebbero prediligere invece degli scuri freddi. Per intenderci nel primo caso vanno bene l’ocra o la terra bruciata, nel secondo i toni del grigio ed il melanzana.

Occhi verdi invece richiedono ombretti pastello quando particolarmente chiari, appena più intensi in altri casi. L’iride blu infine può spaziare dal nude look agli ombretti blu/azzurri passando  per l’uso sapiente del nero dell’eyeliner.

Quale che sia la soluzione adottata non scordatevi di modellare le sopracciglia e di riporre fiducia nel mascara.

Segreti ed errori

Ed eccoci arrivati al paragrafo dedicato ai trucchi (tanto per restare in tema) del mestiere. Sapete, ad esempio, come comportarvi quando una cerimonia si protrae sino alla sera? Immancabilmente il make-up sfoggiato durante la giornata non andrà più bene, ma non avrete né tempo né modo di realizzare un nuovo maquillage. Bene, non perdetevi d’animo e recatevi alla toilette più vicina. Qui sostituite il vostro rossetto con una tinta rosso opaca, prugna o ciclamino. Avrete compiuto una piccola magia.

Il trucco deve essere naturale e luminoso, soprattutto quando l’evento ha luogo di giorno o in piena estate. Attenzione però a proteggere la pelle, specialmente se molto delicata. Un’ora prima di procedere sarebbe il caso quindi di spalmare sul viso e sulle labbra della crema idratante di qualità e del burrocacao. I pori troppo dilatati invece rendono necessario l’uso di un primer.

Un ultimo suggerimento: evitate di ricadere nell’esagerazione. Lasciate perdere l’idea di ammassare colori troppo intensi, evidenziate soltanto una zona del viso (occhi o labbra, fate voi), evitate i brillantini e gli accessori che vi darebbero un tocco palesemente artefatto.