Chirurgia estetica, l’Italia nella top ten mondiale

chirurgia estetica

In Italia si esegue quasi il due per cento di tutti gli interventi di chirurgia estetica del mondo. Un dato che posiziona il nostro Paese nella top ten mondiale per questo settore, guidato da Stati Uniti e Brasile.
Negli ultimi anni, l’Italia è lentamente scivolata fuori dalla top ten della classifica del Pil mondiale: se infatti nel 2014 il nostro Paese riusciva a difendersi e a piazzarsi almeno in ottava posizione, nel corso dell’ultimo biennio le cose sono nettamente peggiorate e l’economia ha ristagnato, portando al sorpasso da parte di Paesi emergenti. Questa notizia sembra stridere molto con le stime della International society of Aesthetic Plastic Surgery (Isaps), che invece ha stilato una classifica completamente differente.

Estetica, l’Italia sale la china. Nonostante la crisi economica, infatti, l’Italia è il nono Paese al mondo per numero di interventi di chirurgia estetica eseguiti ogni anno. Nel solo 2015, secondo le stime della principale associazione internazionale di chirurghi plastici estetici, da Nord a Sud della Penisola sono stati compiuti 418.760 operazioni, vale a dire quasi il 2 per cento di quelle che interessano l’intero globo. A guidare questa classifica ci sono due colossi come Stati Uniti (oltre 4 milioni di interventi, il 18,6 per cento del totale) e Brasile (oltre 2 milioni e 300mila di operazioni, 10,7 per cento), seguite al terzo posto dalla sorprendente Corea del Sud, dove la richiesta raggiunge addirittura un milione e 150mila casi, ovvero il 5,3 per cento.

Il Botox e i suoi fratelli. A livello globale, nel corso dello scorso anno sono stati eseguiti quasi 10 milioni di interventi di chirurgia estetica (per la precisione, 9 milioni 641mila) e quasi 22 milioni di trattamenti di medicina: vale a dire, un milione di casi complessivi in più di quanto registrato nel 2014. Il trattamento più eseguito in assoluto è la, il tanto sponsorizzato botox che si sta diffondendo anche in Italia, tallonato però da un’altra nuova tendenza della medicina estetica, ovvero l’acido ialuronico. In chirurgia, invece, non c’è storia, perché l’intervento più richiesto ed eseguito resta l’aumento del seno, che è addirittura in crescita del 10 per cento, mentre gli uomini preferiscono la blefaroplastica.

Il trend degli uomini. Dai dati Isaps sulla chirurgia estetica, infatti, emerge anche una nuova tendenza, ovvero l’aumento della presenza degli uomini negli studi medici dei chirurghi plastici: se il settore rimane comunque fortemente appannaggio delle donne (oltre 8 milioni di interventi in totale), ci sono comunque un milione e mezzo di trattamenti estetici e operazioni destinati al “sesso forte”, che aumentano quasi del 14 per cento rispetto all’anno precedente. Tra gli aspetti meno positivi, invece, si segnala l’incremento di intervento di mastoplastica additiva effettuata su ragazze minorenni: oltre ai casi dovuti a qualche motivo congenito, infatti, aumenta il trend di chi si sottopone alla chirurgia per motivi cosmetici, soprattutto nel continente americano, ovvero Brasile, Messico e Stati Uniti. Ma l’Italia, per fortuna, è l’unico Paese tra quelli presenti nella top ten a rappresentare una eccezione.

Il problema dei capelli. Un altro ambito “estetico” che accomuna donne e uomini è la ricerca di nuove soluzioni per mettere un freno alla temuta perdita dei capelli, un problema che affligge un numero sempre crescente di persone, anche in Italia, dove si contano almeno 11 milioni di casi di calvizie. Per fortuna, la ricerca scientifica sta progredendo nello studio di sempre nuovi rimedi e trattamenti, che possono offrire nuove speranze a chi sperimenta le difficoltà e le ripercussioni (anche psicologiche) nel vedere il diradamento progressivo della propria chioma.

HairClinic, le nuove frontiere della medicina per i capelli. In questo settore, infatti, l’intervento chirurgico – il trapianto – non garantisce ancora risultati permanenti e soddisfacenti, perché non agisce sullecause dell’alopecia. Al contrario, invece, il sistema del  Protocollo di Medicina Rigenerativa avanzato bSBS, brevettato dai laboratori diHairClinic (al sito web www.hairclinic.it) rappresenta al giorno d’oggi il trattamento più evoluto e completo del settore, basato su tecnologie e principi che trovano riscontro scientifico a livello mondiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *